24 Febbraio 2019
Non basta la generosità. La Reggina esce sconfitta dal Menti di Castellammare al cospetto della capolista. Decide una sfortunata deviazione di Confente su tiro-cross di Germoni, ad una manciata di minuti dalla fine. Da registrare un rigore fallito da Paponi nelle primissime battute di gioco. Juve Stabia (4-3-3): Branduani; Vitiello, Marzorati (11' Mastalli), Allievi, Germoni; Calò, Mezavilla, Carlini; Torromino (58' Elia), Paponi, Canotto (68' El Ouazni). A disposizione: Venditti, Schiavi, Melara, Vicente, Di Roberto, Castellano, Viola, Dumancic, Lionetti. Allenatore: Caserta. Reggina (4-3-3): Confente; Kirwan, Gasparetto, Solini, Procopio; Franchini (78' Salandria), De Falco (87' Tassi), Bellomo; Strambelli, Baclet (87' Martiniello), Doumbia (74' Tulissi). A disposizione: Vidovsek, Seminara, Zibert, Marino, Pogliano, Sandomenico, Redolfi, Farroni. Allenatore: Drago. Arbitro: Meraviglia di Pistoia (Mariottini di Arezzo e Meocci di Siena) Marcatori: 83' Germoni (JS) Note - All'8' Paponi (JS) fallisce un calcio di rigore. Ammoniti: Vitiello (JS), Gasparetto (R), Solini (R). Recupero: 2'pt, 5'st. Calci d'angolo: 7-3.  

Menu principale

Seguici su