7 Dicembre 2018
Si riportano alcuni passaggi dell’articolo “Palermo, oggi nomi. Ecco tutta la verità” a firma di Paolo Vannini. GLI OBBLIGHI DA ONORARE - In ogni caso, esistono degli obblighi formali a cui gli investitori del Palermo dovranno per forza rispondere svelando dunque nomi e ruoli dei nuovi responsabili di fronte a FIGC e Lega. Alle istituzioni calcistiche, che al momento non hanno ricevuto alcuna comunicazione di qualsivoglia cambiamento nell’assetto societario, tali informazioni andranno rese entro 30 giorni dall’avvenuto passaggio; inoltre i sopraggiunti proprietari dovranno rispondere ai requisiti di onorare (certificati antimafia e nessuna condanna per un certo tipo di reati come truffa e appropriazione indebita) e solidità finanziaria. SERENA GESTIONE - “E’ doveroso ricordare – riporta la nota pubblicata sul sito rosanero – come la simbolica cifra di vendita della società, che tanta curiosità ha suscitato a livello planetario, sia subordinata ad un accollo del passivo da parte del compratore che prvvederà a saldare i disavanzi di gestione per la stagione 2018/19 e tutti i debiti pregressi per una garanzia serena di gestione economica, come già evidenziato nella lettera scritta da Maurizio Zamparini”. Dunque il misterioso gruppo oggi non paga nulla, ma è chiamato ad intervenire ingentemente nel giro di pochi mesi (la scadenza del credito Mepal-Alyssa 22,8 milioni di euro che dovranno affluire nelle casse del club, è al 30 giugno)  

Menu principale

Seguici su